Da diversi anni ormai gli scienziati stanno studiando come psilocibina - il composto psicoattivo contenuto nei funghi magici e nei tartufi - può alleviare i sintomi della depressione. Molti studi hanno già trovato collegamenti positivi. Tra questi (tra gli altri) la constatazione che la psilocibina può alleviare i sintomi depressivi per fino a un anno, e che potrebbe presto essere pronta a rovesciare la supremazia della industria farmaceutica

via Unsplash

Il più grande studio di questo tipo finora condotto

È interessante notare che sono arrivate altre prove, sotto forma di uno studio appena pubblicato. Si tratta del più ampio studio di questo tipo condotto finora, il che lo rende più verificabile, affidabile e normalizzato a un pubblico più ampio che non conosce gli psichedelici. 

La sperimentazione è stata condotta dalla società di salute mentale Percorsi della bussola. Il progetto è stato condotto in 22 siti in 10 Paesi del Nord America e dell'Europa per 12 settimane. 

Lo studio si è concentrato sui soggetti affetti da depressione resistente al trattamento. Oggi si stima che circa 251-310 milioni di persone nel mondo soffrano di depressione. Di queste, 30% sono ritenute affette da depressione resistente al trattamento. Questa è definita come una mancata risposta positiva a due o più trattamenti antidepressivi. Ciò significa che tra i 75 e i 93 milioni di persone nel mondo soffrono di questa condizione debilitante. Non hanno la possibilità di alleviarla con i metodi attualmente disponibili. Chi soffre di questa forma di depressione tende ad avere sintomi più gravi e duraturi. Hanno anche un rischio maggiore di suicidio, di ricovero in ospedale e di malattie fisiche.

Foto di Gadiel Lazcano su Unsplash

Preparazione allo studio

233 persone con depressione resistente al trattamento sono state arruolate nello studio intitolato 'Psilocibina in dose singola per un episodio di depressione maggiore resistente al trattamento". Nel periodo precedente lo studio, ai partecipanti è stato chiesto di ridurre l'uso di antidepressivi. Due settimane prima della sessione di psilocibina avrebbero dovuto smettere del tutto. Poi è stato chiesto loro di non assumerli per 3 settimane dopo aver ricevuto la psilocibina.  

Foto di Christine Sandu su Unsplash

Tuttavia, il trattamento antidepressivo "... potrebbe essere iniziato in qualsiasi momento durante lo studio se ritenuto clinicamente necessario da un medico sperimentatore". secondo gli autori. I ricercatori hanno anche valutato la gravità individuale della depressione di ciascun partecipante prima dello studio. Questa valutazione è stata ripetuta più volte durante il periodo di follow-up di 12 settimane dopo lo studio. Inoltre, i partecipanti hanno incontrato i terapeuti 3 volte prima della sessione e due volte dopo. 

Lo studio in sé

La prima cosa da notare dello studio è l'uso della psilocibina sintetica COMP360 della Compass Pathway. In secondo luogo, lo studio è stato randomizzato e in doppio cieco, il che lo rende un'operazione a prova di bomba. In terzo luogo, sono stati forniti 3 diversi dosaggi di psilocibina sintetica. Uno da 1 milligrammo, uno da 10 milligrammi e uno da 25 milligrammi. Questi sono stati assegnati in modo casuale. 

Le sessioni di psilocibina sono state supervisionate da due terapeuti e sono durate tra le 6 e le 8 ore. 

I risultati, descritti come eccezionale dal responsabile medico di Compass Pathway, il Prof. Guy Goodwin, ha mostrato una diminuzione quasi istantanea dei sintomi depressivi dopo una singola dose di psilocibina e le sessioni terapeutiche. I benefici maggiori sono stati osservati tra coloro che hanno ricevuto 25 milligrammi di psilocibina. (la dose più alta) della psilocibina sintetica. 

Il dottor James Rucker, psichiatra consulente presso il King's College di Londra e uno dei ricercatori dello studio, ha dichiarato;

"Questo studio, che è di gran lunga il più grande trial clinico sull'uso della psilocibina per la depressione resistente al trattamento fino ad oggi, ha dimostrato che una singola dose di 25 mg di psilocibina ha migliorato i sintomi della depressione dei partecipanti rispetto a una dose di 1 mg". 

Ha aggiunto;

"Questi risultati sono un passo positivo nella giusta direzione. Il nostro compito è ora quello di studiare la psilocibina per la depressione resistente al trattamento in studi clinici più ampi con un maggior numero di partecipanti"., confrontandolo sia con il placebo che con trattamenti consolidati".

Il dosaggio della psilocibina è maggiore di quello previsto

Il gruppo da 25 milligrammi ha dato i risultati migliori. 37% di coloro che hanno ricevuto questo dosaggio hanno mostrato miglioramenti, e 29% di loro erano in effetti in remissione dopo 3 settimane. L'oncologo, specialista in cure palliative e professore di medicina presso la UW Medicine di Seattle, il dottor Anthony Back, ha dichiarato che per il gruppo da 25 milligrammi; "c'è stato un beneficio piuttosto sostanziale ed è avvenuto molto rapidamente".

Tuttavia, solo 19% e 18% dei partecipanti ai gruppi da 10 milligrammi e da 1 milligrammo rispettivamente hanno mostrato un miglioramento dopo le 3 settimane. 

Tuttavia, alla settimana 12, le risposte dei gruppi da 25 milligrammi erano scese a 20% e le differenze tra i gruppi non erano più statisticamente significative. 

I sintomi depressivi dei partecipanti sono stati misurati utilizzando la Montgomery-Asberg Depression Rating Scale. Si tratta di un questionario di dieci item, utilizzato dagli psicologi dal 1979. 

Un progetto ancora in corso

I risultati sono entusiasmanti e promettenti, ma il dottor Back ci ricorda che il progetto è ancora in corso;

"... non è un trattamento perfetto. Ci sono persone che non hanno risposto, e ci sono persone per le quali la depressione è tornata".

Sono necessarie ulteriori ricerche per affrontare le limitazioni attuali e per vedere come si possono fare progressi, come ad esempio verificare se sono necessarie più dosi per ottenere risultati più duraturi. Inoltre, Back propone che il prossimo studio confronti la terapia assistita con psilocibina con trattamenti più tradizionali, come gli antidepressivi. Dovrebbero anche avere follow-up più lunghi, come 6 mesi o più. 

A parte questi punti, tuttavia, questa nuova sperimentazione è un'altra luce per coloro che soffrono di condizioni mentali precedentemente non curabili, e un altro chiodo di legittimità piantato per la causa psichedelica.

Come sempre, vi forniremo ulteriori informazioni non appena saranno disponibili!